IL GIORNO DEL LUTTO

Il Triduo Pasquale, in Puglia, ha il giorno più struggente e nero nella piccola città di Canosa.

Circa 440 donne vestite di nero e dirette ininterrottamente da oltre 50 anni dal Maestro Mimmo Masotina e dal figlio Ezio, cantano lo straziante Inno della Desolata per le strade del borgo.

Il paesino affonda in un torpore generale, persino i fotografi sembrano assorti da quel de profundis cantato a squarciagola e che traspare dai veli.

Il lutto è nero profondo e velato e i movimenti le gesta e le trasparenze, fanno sprofondare nella malinconia assoluta.

Amoruso Pasquale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *